Heaven can wait

Artista: Charlotte Gainsbourg (ft. Beck)

Regia: Keith Schofield

Anno: 2010

Commento: Flusso incontrollato e apparentemente casuale di situazioni e istantanee folli. A correlare il tutto è paradossalmente la mancanza di contesto, ciò che meglio descrive le nostre vite, esistenze passate a rincorrere vacue aspirazioni. Dal bambino vestito da hot dog allo skateboard con un hamburger sotto ogni ruota, dalla bomba con sopra la scritta “nachos” alla discesa delle scale di una donna in compagnia del suo amante-robot. In 2 minuti e mezzo tutta l’alienazione di un’umanità smarrita, preconfezionata, una marionetta mossa dall’inerzia.

Annunci
Contrassegnato da tag , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Una vita da cinefilo

Articoli, rubriche e recensioni a cura di Alessio Trerotoli

Ne ho viste cose...

Liberi pensieri cinematografici

Críticas de Cine y TV

Cinéfila empederinda leyendo la serie perfecta.

Percorsi diversi

In un mondo di persone normali solo i Mostri ci salveranno

La rivista eterea

In un clic, Economia, Arte, Costume e Società a Bergamo e molto altro... by Maryline JM-W

La L◯ggia Nera

{my.favorite.movies.of.all.time}

Il Cinema

0% Spoiler 10% Recensione 90% Divagazione - myhakunamatata.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: